Benvenuto Brunello 2020

E’ appena conclusa l’ edizione 2020 di Benvenuto Brunello, la vetrina con la quale i produttori del Consorzio presentano in anteprima i loro vini che sono in vendita dal 1 gennaio di quest anno e quindi il Brunello vendemmia 2015, le riserve 2014 e il Rosso 2018. Oltre 500 etichette e più di 140 i produttori aderenti alla 28^ edizione della manifestazione, che si è inaugurata con due giornate (21 e 22 febbraio) riservate ai giornalisti italiani e internazionali. Ben 143 le aziende presenti con i loro vini all’interno del Chiostro del Museo dove sono stati allestiti i tavoli di degustazione.

Questa Antemprima è stata aperta con la Lectio Magistralis del critico d’arte Vittorio Sgarbi, il quale afferma che “Una volta c’erano artisti come Michelangelo e Giotto, e i contadini facevano il vino: questi geni oggi non ci sono più e hanno lasciato il posto a sedicenti artisti. Per contro l’arte la troviamo tra i produttori di vino, in una sorta di evoluzione psicologica e culturale di valori normalmente riferiti solo all’arte, ora espressi in maniera equipollente dal mondo del vino. Certi nostri prodotti sono universali e rappresentano un’unica identità di civiltà e di cultura”, “Il Brunello di Montalcino è vino d’arte, coerente con la storia del territorio” e ancora “Il Brunello è come Raffaello”.

E’ importante sottolineare che la vendemmia 2015 in Toscana è stata da tutti considerata una delle migliori degli ultimi 10 anni. In effetti le aspettative non sono state tradite, i vini presenti si sono mostrati equilibrati, eleganti e mediamente di alta qualità. Naturalmente era inevitabile riscontrare nel bicchiere il calore che in alcuni periodi del 2015 si è abbattuto sulle vigne, ma ciò non ha influenzato negativamente l’annata, anzi nel complesso è stato ben gestito dalle aziende donando personalità al prodotto. Solo in rari casi ciò si è trasformato in vini eccessivamente carichi e con una alcolicità sbilanciata. Molte le bottiglie di notevole qualità e non solo dalle Aziende più famose e dai territori più vocati, ma diffuse su tutta la denominazione.

Qui riporto gli assaggi che mi hanno convinto di più:

  • Paesaggio Inatteso Brunello di Montalcino 2015 – Camigliano. Selezione del miglior sangiovese dell’azienda, derivante da una singola vigna di circa 2 ha. Vino di grande struttura, rosso rubino intenso, bouquet complesso con note di frutta rossa e sottobosco, amalgamate a sentori balsamici. In assoluto uno dei migliori assaggi.
  • Villa Poggio Salvi Brunello di Montalcino 2015Villa Poggio Salvi. Maturato 30 mesi in botti di rovere di Slavonia, e completato con 4mesi di riposo in bottiglia. Note di lamponi, ribes, rosa canina e mirto selvatico. Corpo pieno, una ben lavorata trama tannica, risulta concentrata, di buona struttura e di lunga persistenza.
  • Albatreti Brunello di Montalcino 2015 – Albatreti. Fermentazione in acciaio e affinamento in botte grande per 36 mesi. Elegante, rotondo, persistente e complesso.

Pubblicato da Niccolò Marco Mancini

Abruzzese classe ’91. Dottore Agronomo e Forestale formato e abilitato presso l’Università Degli Studi di Firenze. Appassionato del mondo del vino in tutti i suoi aspetti. Collabora con il sito Agraria.org e la rivista TerrAmica per la redazione di articoli divulgativi. Ormai da diversi anni giornalista freelance in eventi, fiere, anteprime, presentazioni e mostre in tutta Italia per raccontare e divulgare notizie e storie inerenti al vino, cantine, aziende e produttori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: