Buxento 2016 – Silvaplantarium

Ieri sera, dopo diverso tempo, ho degustato nuovamente l’Aglianicone dell’Azienda Silvaplantarium di Mario Donnabella.

Prima di descrivere il mio assaggio, vi racconto come nasce questo vino.
Uve raccolte esclusivamente a mano. I grappoli selezionati vengono diraspati e pigiati. La fermentazione è fatta in fermentini di acciaio con lieviti autoctoni grazie all’innesto del pied de cuve ottenuto da una piccola percentuale di uva raccolta e messa a fermentare qualche giorno prima. Senza aggiunta di solforosa, la macerazione delle bucce dura circa dieci giorni. Durante tale periodo massima è l’attenzione al dosaggio dell’ossigeno mediante rimontaggi e délestage. In fase di svinatura è eseguita una soffice pressatura delle bucce, il cui prodotto è aggiunto al vino fiore. Dopo circa un mese il vino è trasferito in anfore di terra cotta, dove matura e affina per circa 18 mesi. Imbottigliato senza l’aggiunta di solforosa e senza alcun intervento di chiarificazione o filtrazione prosegue il periodo di affinamento in bottiglia per circa 4 mesi.

NOTE TECNICHE
Zona di produzione: Torre orsaia (SA), cilento.
Denominazione: IGP Paestum
Vitigni: uve selezionate di Aglianicone del Cilento (90%) e Aglianico (10%)
Vigne: Tempa d’Elia, Casino
Acidità totale: 4,6 G/L
Acidità volatile: 0,49 G/L
Anidride Solforosa totale: 14 Mg/L
Gradazione Alcolica: 14,5 %

NOTE DI DEGUSTAZIONE
Colore rubino intenso, importante, compatto, con riflessi violacei. Al naso frutti rossi ancora croccanti, marasca sotto spirito, si avverte subito la grande nota alcolica, con un nitido sentore di china e cuoio. In bocca l’equilibrio e la freschezza colpiscono al primo assaggio, insieme all’eleganza dei tannini che appaiono educati e perfettamente armonizzati. E’ un vino verticale, di buona acidità, con una piacevolissima nota balsamica che rinfresca il sorso. Ottima la persistenza.

Pubblicato da Niccolò Marco Mancini

Abruzzese classe ’91. Dottore Agronomo e Forestale formato e abilitato presso l’Università Degli Studi di Firenze. Appassionato del mondo del vino in tutti i suoi aspetti. Collabora con il sito Agraria.org e la rivista TerrAmica per la redazione di articoli divulgativi. Ormai da diversi anni giornalista freelance in eventi, fiere, anteprime, presentazioni e mostre in tutta Italia per raccontare e divulgare notizie e storie inerenti al vino, cantine, aziende e produttori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: